Anne Bracker aka bearsky su Adobe Stock, è una graphic designer e artista vettoriale di Kansas City, che equilibra artigianalmente un concerto di design a tempo pieno e una carriera di stock di successo. Anne si è unita a noi ad Adobe MAX questo mese e condividerà la sua esperienza e suoi migliori suggerimenti per i creativi curiosi che vogliono iniziare con stock. L’abbiamo raggiunta per saperne di più sul suo background e sul perché, in primo luogo, ha deciso di entrare a far parte di stock.

Adobe Stock: Puoi dirci qualcosa su di te e sul tuo background?

Anne Bracker: Mi chiamo Anne Bracker e sono di Kansas City. Sono stata nel settore della progettazione per circa 15 anni, facendo di tutto, dal pre-press, alla produzione, al lavoro di agenzia. Adesso sono una graphic designer a tempo pieno e creo anche opere d’arte vettoriali di notte e nel fine settimana per guadagnare qualche soldo extra. Mi piace essere creativa sempre, non solo al lavoro, quindi è un grande outlet per me.

Adobe Stock: Hai sempre voluto essere una professionista creativa che cresce?

AB: Ho sempre amato l’arte e disegnato, anche da ragazza, ma ero preoccupata di perseguire una carriera solo nell’“arte”, perché avevo sempre sentito dire che era difficile fare una vita da artista. Poi ho scoperto il disegno grafico, quindi ho deciso di prendere il diploma in un college invece di dipingere o di lavorare con la ceramica. Sono felice di aver scelto il graphic design perché internet ha davvero aperto tonnellate di possibilità di carriera nel campo della progettazione.

Adobe Stock: Perché hai deciso di entrare in stock?

AB: Ho iniziato a lavorare in una piccola agenzia a Kansas City qualche anno fa, e hanno usato un sacco di foto e vettoriali di stock nel loro lavoro per i clienti. Di solito ero la persona che li cercava, ed è proprio quello che mi ha fatto pensare di diventare un autore. Adesso ho più di 1.000 immagini nel mio portafoglio. È davvero bello avere il mio lavoro online – e sono in grado di raggiungere un pubblico più ampio di quello che potrei fare da sola.

Adobe Stock: Qual è il vantaggio di avere il tuo lavoro disponibile su Adobe Stock?

AB: Il fatto che Adobe Stock ha un’integrazione con Photoshop abbastanza impressionante. Rendono così facile, per i progettisti, cercare e utilizzare le immagini stock direttamente dai programmi, e questo è un vantaggio enorme per l’utente su altri siti di stock. E poi, naturalmente, c’è il vantaggio che il pubblico ne può usufruire. Se cercassi di vendere le mie immagini su un sito personale, sarebbe molto difficile ottenere il tipo di traffico che le mie immagini hanno oggi sui siti stock.

Adobe Stock: Come si equilibra il tuo lavoro in ufficio con la creazione di contenuti per il mercato stock?

AB: A volte può essere un po’ complicato. Mi impegno a creare almeno una nuova immagine ogni giorno e, a volte, la vita può essere complicata! Ma lo farò, anche se significa “creare” i giorni che mi sono persa. Inoltre, con stock, posso creare tutto quello che voglio ovunque voglio. Posso mettere un filmato e disegnare idee, entrare in una caffetteria e lavorare da lì, o addirittura incontrarmi con altri designer per una “serata di immagini stock da freelance” dove portiamo con noi i nostri computer e lavoriamo ai progetti. Quindi, alla fine della giornata, non sembra affatto un vero e proprio lavoro!

Adobe Stock: Quali tipi di immagini tendono a vendere di più, per te?

AB: Direi che le immagini più vendute sono state quelle che mirano ad un settore specifico, come la sanità o l’impresa. Mi piacciono i set di icone, perché praticamente ogni azienda ha (o ha bisogno) di un sito web, e questo significa che il web designer avrà probabilmente bisogno di icone. Generalmente cerco semplicemente di indovinare ciò che cercherà il mio utente finale, il designer.

Adobe Stock: Hai degli esempi che puoi condividere dal tuo portafoglio stock?

AB: Questa è una grafica che ho fatto per l’eclissi. Non è nemmeno “corretto” per quello che sembra un’eclissi solare, ma risuona ancora fra la gente come un eclipse graphic, quindi è andata abbastanza bene. Le immagini per i prossimi eventi o le vacanze possono vendere veramente bene.

A volte cerco di concentrarmi su un concetto e di sviluppare alcune immagini intorno a questo concetto. Cerco anche di tenere in mente i graphic designer quando faccio questo perché sono il mio mercato di riferimento. Questa grafica fornisce un designer con un modello di libro già creato e un pulsante di download che potrebbe far risparmiare 30 minuti o più. E il libro e il pulsante possono essere separati facilmente – cerco di assicurarmi che sia facile per il designer aggiungere o rimuovere elementi dai miei disegni.

Adobe Stock: Hai qualche consiglio per le persone che cercano di costruire un portafoglio stock?

AB: Consiglio di avere un obiettivo di creazione settimanale o quotidiano e di tenerlo sempre bene a mente. Il mio obiettivo è quello di crearne uno al giorno, ma ovviamente ognuno deve fare ciò che funziona per sé stesso. Se questo è 3 a settimana, allora fantastico. Ma se sei in grado di creare un solo pezzo alla settimana, probabilmente non sarà in grado di vedere i tipi di risultati che desideri. Inoltre, bisogna assicurarsi sempre che le parole chiave siano in vista – ecco come le persone sono in grado di trovare le tue immagini. Puoi avere fino a 50 parole chiave su Adobe Stock, ma è importante avere parole chiave pertinenti e specifiche piuttosto che cercare di riempire tutti i 50 slot.

Adobe Stock: Quali sono i progetti o le competenze che ti interessa sviluppare nel nuovo anno?  

AB: Mi piacerebbe imparare Premiere e After Effects in tutto e per tutto. Penso che il video continuerà a diventare una parte più importante del set di abilità richiesto da un progettista, il tempo passa, quindi devo cavalcare le tendenze!

Scopri di più sul lavoro di Anne su Adobe Stock, e se stai arrivando a MAX quest’anno, assicurati di controllare la sessione di Anne giovedì 19 ottobre.