Oggi ospitiamo sul blog l’autore Fotolia Mirko Grisendi aka hurca.com che ci presenta la sua collezione di oltre 1000 file vettoriali dallo stile semplice e immediato.
Con pochi colori, forme stilizzate e uno stile fresco Mirko riesce a comunicare facilmente un concetto o un’idea, senza la necessità di aggiungere troppe parole. Ma scopriamo di più direttamente dalle sue parole.

Ciao Mirko! Raccontaci qualcosa di te, e di come hai iniziato a collaborare con Fotolia.
Ciao, mi occupo di design e comunicazione dagli anni 90. Ho lavorato per la carta stampata, il web, i fumetti e il video. Ho scoperto Fotolia un paio d’anni fa da acquirente di foto, video e illustrazioni per i miei progetti grafici. Mi piacevano soprattutto le illustrazioni vettoriali e ho deciso di mettermi in gioco provando a diventare autore io stesso delle cose che acquistavo.  Oggi ho più di un migliaio di file vettoriali pubblicati su Fotolia e, dopo due anni, le ispirazioni e la motivazione continuano a crescere.

Volare sulle ali della cultura

Puoi dirci come avviene il processo di creazione dei tuoi lavori e quanto tempo impieghi per ciascuno?
Ho scelto l’essenzialità come costante per i lavori che pubblico.
Come suggerisce la stessa filosofia del marketplace Fotolia, le immagini devono lasciare spazio all’immaginazione di chi le utilizzerà. La sfida sta quindi nel creare soggetti che si prestino alla rielaborazione o al completamento dell’utente in funzione dell’utilizzo che ne farà. Anche per questo, creo spesso tre o più varianti cromatiche della stessa illustrazione. Capita che alcune delle mie illustrazioni che preferisco non raccolgano grande consenso. Così mi sforzo ad ogni nuovo soggetto di rielaborare forme, grafismi e colori, immaginandone le possibili applicazioni.

Per i soggetti più complessi e dettagliati posso impiegare anche alcune ore. Ma in genere quando l’idea è già chiara e il soggetto poco complesso, in poche decine di minuti l’illustrazione prende forma.

Accordo su dati e numeri

Dove trovi le tue fonti di ispirazione?
Mi piace spaziare su più scenari, specie d’attualità. È sufficiente una chiacchiera con amici e parenti o un’immagine vista per strada per innescare l’dea di un soggetto interessante da rappresentare. Il passo successivo è cercare una sintesi tra stile e concetto che renda l’immagine “parlante” e la composizione equilibrata e gradevole.

Team lancito verso il bersaglio

Ci sono artisti che ammiri e a cui ti ispiri?
Oltre ai grandi maestri impressionisti e astrattisti ammiro vari artisti contemporanei tra cui: Oivid Hovland , Yakai Du, Eleanor Davis, Mauro Gatti, Cristoph Niemann, Non so quanto queste influenze traspaiano dai miei lavori. Mi piace cambiare spesso tecnica, soggetto e stile quindi è probabile che ci sia qualcosa di ciascuno di loro nelle mie illustrazioni.

Libro d'avventura e storie incredibili

Quali sono i tuoi lavori bestseller su Fotolia?
I lavori più scaricati sono soprattutto le clip art rispetto alle illustrazioni più complesse o dettagliate.

Perché pensi abbiano avuto successo?
Evidentemente funzionano meglio quei soggetti che hanno la capacità di cogliere l’attenzione per la loro immediatezza oltreché per la loro valenza simbolica. Quelli che “arrivano subito al punto”.
Anche la scelta dei colori fornisce interessanti indici di gradimento. Alcuni accostamenti cromatici sembrano funzionare meglio di quanto non si pensi. Ad esempio le immagini con colori più neutri e con poche variazioni tonali.

Per alcuni soggetti creo serie più ampie in cui ciascuna immagine rappresenta una variante dello stesso argomento, come nel caso della serie ispirata ai mattoncini Lego®.

Mattoncini per Costruzioni

Grazie Mirko per averci raccontato la tua esperienza!

Per saperne di più su questo autore visita il suo Portfolio su Fotolia!